Logo_

Ringraziamenti della Caritas per la Raccolta alimentare per l’Emporio della Solidarietà

Si è conclusa la decima raccolta alimentare della Caritas diocesana.

Nelle giornate di sabato 21 e domenica 22 ottobre è stato possibile offrire generi alimentari non deperibili direttamente nei punti vendita dove sono stati acquistati oppure portandoli presso qualsiasi parrocchia cittadina.

Nelle due giornate abbiamo raccolto in totale circa 14.000 kg. di generi alimentari e prodotti per l’ igiene personale e della casa.

Con più di 300 volontari siamo stati presenti in 19 punti vendita della città.

E’ un risultato a dir poco eccellente che veramente, avendo questa volta meno supermercati a disposizione rispetto alle volte precedenti (nessuna dietrologia, è andata semplicemente così…), non ci aspettavamo di raggiungere.

Tutto ciò si è reso possibile grazie alla generosità dei cittadini di Trieste, grazie al loro senso di umanità, di condivisione e di impegno per far si che questa iniziativa possa essere al servizio del maggior numero di persone.

Altrettanto esemplare è stato l’esempio dei volontari. Dei vari gruppi, delle associazioni, dei movimenti, delle parrocchie, del seminario neocatecumenale, e dei singoli o gruppi di amici che si sono resi disponibili ad essere presenti nei supermercati e rimanere tutto il giorno a fornire le indicazioni alle persone che erano presenti.

Grazie anche a quei gruppi spontanei che in modo autonomo hanno organizzato la raccolta all’ interno dei propri luoghi di lavoro e poi hanno devoluto a noi i beni raccolti.

In particolare il nostro ringraziamento va al CIOFS, all’ OMA, ai LIONS Club e al LEO Club, alle Cravatte Rosse, ai Marinai d’ Italia ANMI, al gruppo di Paolo Olivati and friends, alla associazione Oltre quella sedia, alle parrocchie dei ss. Pietro e Paolo e di Santa Maria Maggiore, al CIVIFORM, ai seminaristi del Cammino Neocatecumenale, al gruppo Trieste Altruista, alla Comunità La Fonte, agli Scout del CNGEI e a tutte quelle persone che si sono messe assieme in gruppi spontanei di amici e collaboratori.

Grazie anche a chi ha fornito uomini e mezzi per rendere possibile il recupero dai punti vendita, in particolare il dopolavoro CRAL della Trieste Trasporti, la Protezione Civile di Trieste, la Protezione Civile di Duino Aurisina.

E’ stata davvero una Grazia di Dio.

Questo risultato è la dimostrazione che in questa città prevalgono ancora il buon senso, la carità, la condivisione, l’accoglienza, il farsi carico degli altri. Valori cristiani, umani e sociali che oggi vengono facilmente offuscati e strumentalizzati da chi nell’ animo non ha alcuna povertà evangelica ma la miseria, e che invece le persone di cuore, semplici ed autentiche, sanno custodire e mettere in gioco, al servizio della comunità e dei fratelli più piccoli.

Sono state due giornate molto importanti.

Dio vi benedica tutti e ci mantenga uniti a Lui, generosi, concordi e soprattutto forti e saldi nella fede e nella manifestazione concreta dei suoi comandamenti, in particolare quello della carità.

A nome mio, dell’ Arcivescovo mons. Crepaldi, degli operatori e volontari della Caritas Diocesana e di tutti coloro che beneficeranno di quanto raccolto, davvero, di cuore GRAZIE!

don Alessandro Amodeo
direttore Caritas Trieste