MS

Festa cittadina della Madonna della Salute

Carissimi fratelli e sorelle,

a causa dell’aggravarsi della situazione sanitaria nella nostra Città di Trieste, con profondo dispiacere sono ad informarvi che il programma predisposto dal Parroco e dalla Confraternita per celebrare degnamente e con la consueta devozione la festa dedicata il 21 di novembre alla Madonna della Salute presso il Santuario di Santa Maria Maggiore non potrà essere rispettato. In accordo con le autorità comunali, infatti, si è ritenuto di dover sospendere le Sante Messe che tradizionalmente venivano celebrate – una ogni ora nell’arco della giornata – con grande concorso di popolo e viva partecipazione.

A fronte di questa situazione, tanto particolare e dolorosa, sono con questa mia lettera a fornirvi alcune indicazioni che ci consentano comunque di manifestare il nostro omaggio di preghiera, amore e devozione alla Madonna della Salute, tanto venerata dal popolo di Trieste. In particolare segnalo quanto segue:

1.            anche se non saranno celebrate le Sante Messe, il 21 e il 22 di novembre ci si potrà comunque recare in pellegrinaggio al Santuario di Santa Maria Maggiore per una preghiera alla Madonna, seguendo i percorsi e le indicazioni che sul luogo verranno forniti dai volontari nel responsabile rispetto delle normative sanitarie;

2.            il 21, alle ore 20.00, celebrerò la Santa Messa presso il Santuario con una partecipazione limitata di persone, che si potrà seguire in televisione o via radio perché verrà trasmessa in diretta da Telequattro e da Radio Nuova Trieste;

3.            coloro che non possono recarsi in pellegrinaggio a Santa Maria Maggiore il 21 sono ad invitarli a recarsi nella propria parrocchia e a partecipare alla Santa Messa secondo gli orari indicati dai rispettivi parroci che la celebreranno possibilmente all’altare della Madonna secondo il proprio della Madonna della Salute; inoltre, in ogni parrocchia si reciterà anche il Santo Rosario;

5.            si dedichi in famiglia, nelle case di riposo, nelle comunità religiose, personalmente un pensiero spirituale e una preghiera alla Madonna della Salute; si provveda anche nelle scuole paritarie e parentali cattoliche di far pregare i bambini con un atto di devozione e consacrazione alla Madonna della Salute;

6.            al momento conclusivo di tutte le celebrazioni presso le parrocchie e i santuari sono a invitare a recitare con particolare devozione la preghiera alla Madonna della Salute che viene allegata alla presente lettera e che è anche stata pubblicata in un cartoncino da distribuire alla popolazione. Le copie si possono richiedere presso la Curia.

Carissimi, la difficile situazione che viviamo va affrontata con un incremento della preghiera alla Madre celeste che non ci farà mancare la sua protezione e consolazione.

✠ Giampaolo Crepaldi

Trieste, 14.11.2020

______________

PREGHIERA DELL’ARCIVESCOVO
ALLA MADONNA DELLA SALUTE
NELLA PROVA DEL CORONAVIRUS                > file pdf

Madonna della Salute,
come tante volte nella storia della nostra Trieste,
veniamo a te smarriti e pieni di paura
per chiedere il conforto della tua materna presenza
che ci protegga dal pericolo del virus.

Consolatrice degli afflitti,
ottienici l’amore provvidente del Padre celeste,
che dona forza ai malati e a quanti li curano,
che sostiene chi lavora e produce,
che illumina i governanti nella scelta del bene comune.

Madre di misericordia,
rinsalda in noi la volontà di non peccare più,
e accompagnaci per mano dal Figlio tuo Gesù
che professiamo come unico nostro Salvatore
da amare con tutto il cuore e in cui sperare.

Vergine clemente e fedele,
implora la potente azione dello Spirito Consolatore
che lava ciò che è sordido,
che sana ciò che sanguina,
che riempie di verità e carità il cuore di tutti.

Madonna della Salute,
radunati sotto il tuo manto a te ci consacriamo,
fiduciosi che, dopo questo periodo di sofferenza,
farai tornare nella nostra Trieste,
nell’Italia e nel mondo intero
il tempo della tranquillità operosa e serena. Amen!

✠ Giampaolo Crepaldi, Arcivescovo

 

NADŠKOFOVA MOLITEV
K MATERI BOŽJI OD ZDRAVJA
OB PREIZKUŠNJI KORONAVIRUSA                > file pdf

Mati Božja od zdravja,
kakor smo v zgodovini našega Trsta
večkrat prišli k tebi izgubljeni in prestrašeni,
spet prihajamo in prosimo,
da bi nas tvoja materinska navzočnost
zaščitila pred nevarnostjo tega virusa.

Tolažnica žalostnih,
pridobi nam skrbno ljubezen nebeškega Očeta,
ki daje moč bolnikom in tistim, ki jih zdravijo,
ki podpira tiste, ki delajo in proizvajajo,
ki razsvetljuje vlade pri izbiri skupnega blagra.

Milostna Mati,
utrdi v nas voljo, da ne bomo več grešili,
primi nas za roko in nas pospremi k svojemu Sinu Jezusu,
ki ga oznanjamo kot našega edinega Odrešenika,
katerega hočemo ljubiti z vsem srcem,
in polagamo vanj naše upanje.

Prizanesljiva in zvesta Devica,
prosi za mogočno dejanje Duha Tolažbe,
ki izmije, kar je umazano,
ki pozdravi, kar krvavi,
ki srca vseh napolnjuje z resnico in dejavno ljubeznijo.

Mati Božja od zdravja,
zbrani pod tvojim plaščem se ti posvetimo,
z zaupanjem, da boš po tem obdobju trpljenja,
vrnila našemu Trstu, Italiji in celemu svetu
čas dejavnega in vedrega miru. Amen!

✠ Giampaolo Crepaldi, nadškof