| CATECHESI |
| CELEBRAZIONI |
| SPOSARSI |
| SPIRITUALITÀ E FORMAZIONE |
| CULTURA |

ORGANISMI COLLEGIALI

Consiglio per gli affari economici

 

Il Consiglio per gli Affari Economici della Diocesi è l’organismo che coadiuva il Vescovo nell’amministrazione dei beni della diocesi e delle persone giuridiche a lui soggette, con particolare riguardo ai profili tecnici, soprattutto giuridici ed economici. Il Consiglio Diocesano per gli Affari Economici è presieduto dal Vescovo o da un suo delegato. È composto da fedeli di provata integrità e di reale sensibilità ecclesiale, esperti in economia e in diritto civile; nominati dal Vescovo, restano in carica per un quinquennio. Il Consiglio assiste il Vescovo nelle gestioni economiche di particolare entità e nell’amministrazione patrimoniale della diocesi. È organo consultivo per gli atti di amministrazione di maggiore rilievo e talvolta le sue determinazioni assumono carattere vincolante, in particolare per gli atti di straordinaria amministrazione, dopo aver acquisito i pareri del Collegio dei Consultori. Approva il bilancio annuale consuntivo dell’esercizio finanziario, predisposto dall’Economo diocesano.
 
S.E. mons. Giampaolo CREPALDI
Arcivescovo – Presidente
MEMBRI
Luca Farina
Micol Minetto
Franco Ferrarese
Giovanni Miccoli
Peter Močnik
Luca Farina

mons. Roberto Rosa

PARTECIPANO IN RAGIONE DEL LORO UFFICIO
can. mons. Pier Emilio Salvadè
Economo diocesano

Eugenio Santoro
Direttore Ufficio Amministrativo

Sergio Schiavon
Direttore Ufficio Tecnico