San Giusto con stemma

Raccomandazioni al presbiterio

Carissimi confratelli nel sacerdozio,

visto l’acuirsi della pandemia da Covid-19, a seguito di quanto stabilito dal Governo con il Decreto Legge del 12 marzo 2021 e di quanto disposto dal DPCM del 2 marzo 2021 sono a ricordarvi le prescrizioni e raccomandazioni che ho già emanato nel corso di questi mesi in situazioni similari, invitandovi a seguire anche le seguenti indicazioni per il periodo di applicazione delle norme sanitarie vigenti.
Per la nostra Regione valgono (fino almeno alla Domenica delle Palme compresa e poi sicuramente per le giornate della Vigilia di Pasqua, Domenica di Pasqua e Lunedì dell’Angelo) le norme dettate dal DPCM citato con riferimento particolare al capo V “Misure di contenimento del contagio che si applicano in Zona rossa”, artt. da 38 a 48.
Ricordo che per quanto riguarda le celebrazioni liturgiche restano in vigore tutte le disposizioni del protocollo d’intesa tra CEI e Governo del 7 maggio 2020, entrato in vigore il 18 maggio 2020 e le successive precisazioni. Per lo svolgimento in sicurezza delle Celebrazioni liturgiche valgono le raccomandazioni già emanate in data 18.06.2020, 6.11.2020, 14.11.2020 e quelle ultime riguardanti la Settimana Santa.

Dispongo che a partire da lunedì 15 marzo e sino a martedì 6 aprile, la Catechesi dell’Iniziazione Cristiana dei bambini e dei ragazzi delle scuole Primarie e Secondarie di I grado, gli incontri dei Gruppi del post Cresima e degli Adolescenti ed i Gruppi Giovani in presenza, vengano sospesi. Si potrà continuare la Catechesi e la formazione, a vostra discrezione, con la modalità webinar. Se ciò non vi fosse possibile o non lo riteneste opportuno, vi raccomando di non far mancare ai bambini ed ai ragazzi strumenti utili da utilizzare in famiglia per la continuazione di una riflessione catechistica adeguata. A questo proposito ho incaricato l’Ufficio Catechistico Diocesano di predisporre alcuni strumenti che possano esservi utili. Raccomando che i bambini ed i ragazzi vengano sollecitati a partecipare alla Via Crucis del Venerdì, alle Liturgie Penitenziali predisposte appositamente per loro ed ai Riti della Settimana Santa.

Rimangono sospesi gli incontri in presenza dei consigli parrocchiali, di attività di formazione degli adulti oltre che di attività culturali.
È prudente mantenere sospese le attività dei cori parrocchiali. Come nel periodo natalizio, il canto liturgico potrà essere eventualmente accompagnato da uno o due cantori, garantendo tutte le attenzioni del caso (distanziamento di almeno 2 metri tra i cantori e l’assemblea).
Ricordo poi la norma che prevede la proibizione degli spostamenti dalle 22 alle 05.00 se non per ragioni particolarissime. In considerazione di ciò sono ad invitarvi a programmare l’inizio della Celebrazione della Veglia Pasquale, secondo una vostra prudente valutazione, nell’arco temporale che va dalle ore 18 alle 20 del 3 di aprile.

Dopo Pasqua invierò eventuali nuove indicazioni.

Nella speranza che si possa presto tornare al normale svolgimento delle attività pastorali, auguro ogni bene a voi e alle vostre Comunità.

✠ Giampaolo Crepaldi

Trieste, 13 marzo 2021